Domande frequenti

No, non applichiamo alcuna commissione anticipata. L’unica cosa che richiediamo ai nostri registi è un film che possiamo vendere legalmente e tecnicamente. Siamo felici di accompagnarvi attraverso gli ostacoli che potreste incontrare in queste aree.

Questo varia da film a film. In generale, i costi sono: l’invio di un contratto notarile, la spedizione a noi di due dischi rigidi e un rapporto di controllo qualità da un laboratorio cinematografico indipendente accreditato.

Si’. Preferiamo lavorare con i clienti esistenti con i quali abbiamo una relazione continua. Tuttavia, la nostra lista di finanziamento dei film è attualmente piena.

Questo varia da film a film. In generale, i costi sono: l’invio di un contratto notarile, la spedizione a noi di due dischi rigidi e un rapporto di controllo qualità da un laboratorio cinematografico indipendente accreditato. Su richiesta, possiamo indirizzarvi a laboratori con i quali abbiamo un rapporto consolidato che offrono tariffe speciali ai registi di A&AE.

Di seguito è riportato un elenco di base degli elementi essenziali richiesti: TECNICO – File Quicktime ad alta definizione del filmato finito – Dialogo isolato, musica, effetti ed effetti musicali ed effetti combinati (M&E) – Scene e riprese “Textless” in formato ProRes 422 (HQ) Quicktime -. Tutte le tracce musicali per l’intero film come file individuali in formato audio PCM non compresso – Trascrizione completa in lingua inglese codificata nel tempo per ogni parola parlata nel film – File sincrono di didascalie chiuse in inglese (.srt e .scc).LEGAL – Primary chain of title documents for the Picture inclusi i seguenti documenti: – Contratti di cast – Contratti di equipaggio – Il certificato di registrazione del copyright per il film, la sceneggiatura e/o qualsiasi altra proprietà letteraria sottostante. – Contratti di regia e di produzione. – Contratti di sceneggiatura. – Documentazione dell’uso della musica. – Contratti preesistenti per la rappresentazione o la distribuzione del film (se del caso). – Società di produzione. – Accordi di localizzazione – Documentazione secondaria della catena di titoli di proprietà: – Certificato di origine (il cui modello sarà fornito al produttore da Adler & Associates Entertainment). – Contratto di licenza per videoclip (se applicabile – ignorare se non lo è). – Extra rilasciato (se applicabile — ignorare se non lo è). – Minore rilasciato (se applicabile — ignorare se non lo è). – Rilascio del modello (se applicabile — ignorare se non lo è). – Autorizzazioni di marchio (se applicabile — ignorare se non lo è). – Una copia dello script di ripresa in formato PDF. – Un rapporto di controllo qualità (QC) soddisfacente da un impianto di post-produzione approvato. – Una lista completa di tutti i membri del cast, con i loro ruoli, e di tutti i membri dell’equipaggio, con le loro posizioni. Anche una lista di crediti di testa, una lista di crediti di coda e una lista di crediti di blocco di fatturazione. – Obblighi in materia di crediti e logo per qualsiasi società di co-produzione, attrezzature, fornitori di servizi o collocamento di prodotti. – Contratti e obblighi di product placement (se applicabile – ignorare se non lo è). – Qualsiasi sindacato o documentazione SAG/AFTRA (se applicabile – ignorare se non lo è).

Se non riuscite ad ottenere il QC, avrete la scelta di risolvere il problema o, se tale azione non ha senso per il vostro film dal punto di vista finanziario, programmeremo una sessione di strategia telefonica con voi per discutere quali piattaforme e vie di distribuzione hanno senso per il vostro film. Questo perché il QC è in parte soggettivo; quello che può essere un fallimento del QC per un mezzo di distribuzione può essere di qualità accettabile per un altro mezzo di distribuzione.

Un rapporto QC assicura agli acquirenti che il tuo film soddisfa i loro standard.

Sì, la possibilità, le dimensioni e la fattibilità di un MG o di un’uscita in sala possono essere determinate solo dopo la proiezione di un film.

Siamo specializzati in veri contenuti indie provenienti da tutto il mondo.

Si’. Stiamo vedendo una tendenza nell’interesse per i contenuti dei cortometraggi e stiamo per lanciare la nostra piattaforma globale (iOS, Android e OTT).

No, non ci devi dei soldi. A&AE investe denaro, tempo ed energia nel vostro film, dal confezionamento, alla preparazione per la vendita, al trasporto verso i mercati cinematografici globali e alla commercializzazione verso gli acquirenti. Se il tuo film non funziona bene, faremo del nostro meglio per lavorare con te per modificare la strategia o rimanere in pista senza che tu ci debba dei soldi.

A&AE partecipa a tutti i principali mercati cinematografici mondiali e negozia la vendita di tutti i diritti in tutti i territori.

L’uscita ci dà il permesso di guardare un film inedito. Dichiara che sei il proprietario del film ed è richiesto dal nostro assicuratore per evitare inutili azioni legali incrociate tra i nostri clienti, dichiarando che sei protetto dalle leggi statunitensi sul copyright.

La nostra attenzione ai dettagli è molto apprezzata dai nostri acquirenti e ci dà la possibilità di consegnare i nostri film, nel mercato cinematografico più competitivo di sempre, con un bellissimo arco in cima.

No, non riteniamo di non poter fornire adeguatamente il miglior servizio quando lo facciamo.

Sì, accettiamo film in qualsiasi lingua.

Sì, ci sforziamo di fornire la migliore esperienza a tutti, anche ai non udenti.

Sì! Puoi ancora candidarti ai festival cinematografici.

Attualmente, la nostra pubblicità è business to business, non business to consumer. Stiamo cercando nuovi modi di pubblicizzare il B2C attraverso i social media.

Sì, in un massimo di 5 territori se si dispone di sottotitoli, ma abbiamo accesso diretto a 86 paesi, competenza nella sottotitolazione e la possibilità di trasferirla in 30 lingue (se necessario), oltre a relazioni di alto livello con case di codifica per tutte le principali piattaforme VOD.

Video On Demand (VOD), è compromesso in diverse categorie tra cui Transactional Video On Demand (TVOD), Subscription Video On Demand (SVOD) e Advertising Supported Video On Demand (AVOD). una tradizionale strategia di rilascio del VOD viene effettuata finestrando/stagliando il rilascio nel seguente ordine: – TVOD – SVOD – SVOD – AVODQuesto viene fatto per alcuni motivi, ma la ragione più comune è se se si rilasciano contenuti “gratis” in un SVOD, è altamente improbabile che il pubblico paghi per questo in un TVOD.

La nostra pubblicità e marketing è business to business, non business to consumer. Siamo presenti ed esibizioni nei principali mercati cinematografici di tutto il mondo e facciamo pubblicità direttamente a loro, così come attraverso i mestieri dell’industria e i social media.

Sì, ma non forniamo preventivi fino a quando il film non ha completato la consegna. Le stime dipendono da quanto il film è consegnabile, dalla differenza di tempo tra il momento in cui abbiamo iniziato le discussioni e quando il film è pronto per la vendita.

HAI UNA DOMANDA?
INVIA UN MESSAGGGIO!

Chiudi il menu
×

Carrello